LUIGI TARTARELLI E L’INVENZIONE DEL GANCIO PER PARACADUTISTI

“Una risorsa per avvocati, professionisti, consulenti del lavoro”

Luigi Tartarelli, quello dei due che viene “intervistato”, in generale sa cosa dice e propone qui un’idea straordinaria e intelligente, vantaggiosa sia per il dirigente/quadro/impiegato/operaio, che per il datore di lavoro. Si tratta dell’allontanamento contestuale al ricollocamento.

Quando un’impresa vuole cacciare un dipendente, anche se quadro o dirigente, anziché cercare la lite in tribunale con il licenziamento, provvede al suo reinserimento, pagando un “consulente” (qui le rime non sono intenzionali).

Si tratta di un sistema eccellente che andrebbe indagato a fondo, a condizione che il “consulente” non vendesse dei corsi di formazione costosi, senza garantire il funzionamento dei sistemi che offre.

È come l’invenzione del “gancio del paracadutista”. L’impresa che vuole sbarazzarsi di un personaggio scomodo, anziché metterlo in strada, lo fa assumere presso la concorrenza (sgravandosi magari di un problema che volentieri scarica ad altri, meglio se alla concorrenza, ottenendo così il vantaggio suo a svantaggio d’altri).

Ciò di cui il piano non fa menzione è il come e il dove trovare la collocazione per il personaggio del quale ci si vuole sbarazzare, ecco perché richiama alla memoria la novella dell’inventore (romano) del “gancio per paracadutisti”.

L’inventore (romano) va all’ufficio brevetti e dice:

– “ho inventato un gancio, un gancio per paracadutisti. Quando er paracadute nun se apre, er paracadutista attacca er gancio, e se sarva dar botto che invece farebbe senza er gancio”.

La domanda dell’impiegato è pertinente:

– “…sì ma.. e il gancio, dove si attacca”?

– E ché devo inventà tutto io?

In tutti i casi, è vero che, nei tempi di recessione, quando la maggior parte della gente recede ed evita di prendere iniziative, quando la concorrenza rinuncia e si ritira, taluni personaggi e talune imprese talvolta emergono e s’ingrassano di attività e di reddito, per fortuna o per capacità solo loro, come pure per sfortuna e rassegnazione d’altri.

Il sito web promosso nel video (www.luigitartarelli.eu), ammesso che esistesse prima, mi pare che non esista più. Alla fine anche questo “consulente” vecchia maniera si affida alle tecniche della distribuzione della rete che suggeriscono i giovani di Youtube e Google, nonostante che si proclami contrario ai sistemi superficiali della rete e a favore dei sistemi tradizionali dei cosiddetti “cacciatori di teste”, della cui categoria, in Italia, mi pare egli sia l’unico o l’ultimo vero esponente

Annunci

Pubblicato da economia, finanza e fisco

Come si gestisce l'impresa che sopravviva nel nostro sistema economico-giuridico? Cos'è il sistema economico e come funziona? Come funziona l'impianto giuridico-economico in Italia, in Europa e nel resto del mondo? Cosa studiano e a cosa servono gli economisti? Cosa studiano e a che servono gli insegnanti di economia politica? Come si controllano il sistema economico, i processi di produzione e consumo, di tutte le categorie di aziende? Come continuare ad ignorare il problema monetario, e il problema dell'alienazione del monopolio della sovranità monetaria, nonostante il tema sia stato oramai ampiamente descritto, spiegato, e le spiegazioni distribuite?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: