Della Metastasi e delle Finte Terapie Oncologiche

 

DEL FENOMENO DELLA METASTASI
Secondo i punti di vista ufficiali, la metastasi è lo sviluppo di alcune cellule maligne che, dopo essere scappate fuori dalla posizione primaria del cancro, migrano verso un’altra area anatomica.

Dal punto di vista microbiologico, invece, sebbene si sviluppi effettivamente da cellule in fuga dal cancro originale, l’unità di base non è una “cellula impazzita” ma un fungo infettivo che è riuscito a colonizzare un altro organo. Per creare un’analogia, pensa a una tubercolosi polmonare che, nel tempo, produce localizzazioni nel rene, nelle ossa, nella meningite o in qualcos’altro.

Inoltre, l’opportunità e la base delle metastasi sono la funzione della condizione più o meno salutare degli organi e del tessuto, che può montare una resistenza più o meno efficace per contrastare il radicamento di nuove colonie.

Diffusione locale a parte, un tumore primario può essere diffuso attraverso:
– assenza di metastasi, quando altri organi, se sani, sono dotati di un’elevata capacità reattiva;
– formazione di una metastasi, quando un organo ha strutture cellulari o tessutali indebolite;
– formazione di più metastasi in multipli organi e/o tessuti, quando l’intero organismo sta morendo e tutti gli organi diventano vulnerabili agli attacchi.

La possibilità di metastasi non dipende solo dalle condizioni energetiche dei vari organi e tessuti, dipende anche dalla capacità della Candida di adattarsi metabolicamente alle differenti situazioni micro-ambientali. Tale capacità, col tempo, favorisce la diffusione dei miceti, indebolisce i tessuti e gli organi colpiti dal processo di demolizione costante dei tessuti e degli organi dell’ospite, e pianta nuove radici, fiaccando ulteriormente la capacità di reagire di quegli organi e di quei tessuti, in un processo che continua e continua fino a che l’ospite non si arrende.

DELLA PERICOLOSITÀ DELLE FINTE TERAPIE ONCOLOGICHE
Se questo è il quadro, è chiaro che qualunque intervento o trattamento che porta con sé un certo grado potenziale di danneggiare i tessuti può diventare estremamente pericoloso, perché è proprio così, danneggiando i tessuti, che si facilita la diffusione della metastasi (e lo sanno bene i pirati delle industrie farmaceutiche che, per assolversi in possibili future liti giudiziarie, scrivono chiaramente sulle confezioni dei loro veleni che i loro veleni sono “cancerogeni”).

Gli interventi di macelleria chirurgica, l’avvelenamento della chemioterapia e le radiazioni ionizzanti della radioterapia, conseguentemente, possono bene essere tra le principali cause della metastasi, perché comportano sempre una grave sofferenza dei tessuti e degli organi che colpiscono, predisponendoli all’invasione del tumore, e questo è pure (addirittura) già spesso denunciato e riportato da molti studiosi dello specifico ambito di lavoro.

DELLA FINTA TESI DELLA CELLULA IMPAZZITA
Oltre a ciò, a questo punto, la tesi della “cellula impazzita” che si riproduce a cavolo in varie parti dell’organismo appare anche più ridicola, o meno logica, rispetto al modello dell’infezione proposto da Simoncini, soprattutto se consideriamo che le premesse su cui si basa il dogma del fattore genetico sono del tutto fortuite. Persino il fondamentale manuale di oncologia italiano, “Bonadonna & Robustelli” afferma che:

Un tumore è costituito da diverse popolazioni dal punto di vista cinetico: le cellule proliferanti sono spesso una minoranza … Nei tumori solidi, invece, il tasso di crescita esponenziale avviene solo nella fase iniziale della vita e del tumore.

DEL CANCRO E DELLA CANDIDA
La legittima e sensata conclusione di Simoncini è che la candida è la causa eziologica del cancro, infatti:

1) la Candida è sempre presente nei pazienti affetti da neoplasie;
2) può produrre metastasi;
3) ha un patrimonio genetico che può essere sovrapposto a quello dei tumori;
4) può essere utilizzata per una investigazione precoce del cancro;
5) può invadere tutti i tipi di tessuti e di organi;
6) ha una illimitata capacità di adattamento;
7) ha una illimitata aggressività;
8) produce un andamento sintomatologico sovrapponibile a quello delle neoplasie;
9) possiede le dimostrate capacità di produrre degenerazioni neoplastiche.

La Candida è il cancro e deve essere combattuta con questa consapevolezza in ogni sua variante patogena.

Annunci

Pubblicato da economia, finanza e fisco

Come si gestisce l'impresa che sopravviva nel nostro sistema economico-giuridico? Cos'è il sistema economico e come funziona? Come funziona l'impianto giuridico-economico in Italia, in Europa e nel resto del mondo? Cosa studiano e a cosa servono gli economisti? Cosa studiano e a che servono gli insegnanti di economia politica? Come si controllano il sistema economico, i processi di produzione e consumo, di tutte le categorie di aziende? Come continuare ad ignorare il problema monetario, e il problema dell'alienazione del monopolio della sovranità monetaria, nonostante il tema sia stato oramai ampiamente descritto, spiegato, e le spiegazioni distribuite?

Unisciti alla discussione

1 commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...