Della Guerra Batteriologica e dei Ruffiani di Nuova Acquisizione

Del sospetto della semplice Presenza in Televisione
Il fatto che un rappresentante del dissenso sia invitato dai ruffiani della televisione a farsi prendere in giro dai loro compari lecca-suole e finti scienziati (vedi qui – 0:10 – per esempio le smorfie idiote della faccia da finocchio-ignorante Cecchi-Pavone), e il fatto che si presti a farsi prendere per il culo davanti a milioni di babbei che dalla televisione dipendono, è sospetto; è un fatto che induce a sospettare che il rappresentante del dissenso sia un rappresentante del finto dissenso, cioè un infiltrato.

Del primo sospetto della Tolleranza verso il Conduttore
Un altro elemento di sospetto è la disponibilità a farsi interrompere dal conduttore-idiota che ti porta a seguire il “loro” ragionamento (1:51) “..quando uno fa una scelta fa una scelta che si basa sui numeri, no?” “Certo” risponde lei. “Certo” un cazzo, stiamo giocando al casinò? Che c’entrano i numeri?

A) So che è un veleno, è scritto sul “bugiardino”, è scritto pure sulla scatola;

B) so pure che non mi serve a niente, perché le epidemie in occidente sono tutte inventate di sana pianta dai fabbricatori prezzolati delle agenzie di stampa;

C) so che mi viene imposta da gente irresponsabile e ignorante, come la mucca pazza Lorenzìn;

D) so che, sia la Lorenzìn che i ruffiani della sua cricca, che lo stesso De Lorenzo prima di loro, è gente corrotta e pervertita in tutti i sensi, le cui corruzioni sono tutte certificate. Non ho nessun bisogno di fare quello che gente cretina mi dice fi fare, per ingrassare il portafogli degli stupidi e degli irresponsabili avvelenatori.

Del secondo sospetto della Tolleranza verso il Conduttore
(2:06) “..tutte le medicine danno reazioni avverse..quello che conta è il bilanciamento del rischio..” “esatto“.

A) “Esatto” un cazzo. Se anche i ruffiani lo ammettono, se anche i porci ti dicono che “tutte le medicine hanno reazioni avverse” e quindi questo vale anche per i vaccini, se non sei scema, a questo punto rinunci anche a tutte le altre medicine, e non fai il contrario, dando l’alibi al vaccino, perché dici, tanto tutte le medicine sono velenose, quindi, una più una meno…

B) ti stai facendo portare, con finta moderazione, sul loro binario e quindi o sei sprovveduta oppure ti stai prostituendo.

Del terzo sospetto della Tolleranza verso il Conduttore
(2:12) “…quante probabilità ho di avere le reazioni avverse da vaccino e quante probabilità ho di ammalarmi di quella malattia…” “esatto” “Esatto” un cazzo.

A) non c’è nessuna probabilità di ammalarsi di quella malattia perché è una malattia inventata dalle campagne terroristiche della Tv e della cartaccia stampata;

B) le reazioni avverse non sono solo quelle delle prime settimane dopo l’avvelenamento; quei veleni sono veleni che persistono e che penetrano le cellule dell’organismo; possono restare parzialmente inattivi per decenni, e poi troncare la vita con un bel cancro (nove milioni crepano ogni anno) ma, nel frattempo, darti allergie, artrite, artrosi, sclerosi, psoriasi, diabete, e tutte le altre malattie che i ruffiani-in-camice dichiarano inguaribili.

C) Fare il calcolo delle probabilità vale anche bene per la roulette russa: con una pallottola sola in un tamburo di sei, è chiaro che le probabilità sono a tuo favore; e però, nonostante tu sia un conduttore televisivo idiota, ruffiano, ignorante e completamente inutile, scommetto che non ci proveresti a vedere se il calcolo delle probabilità funziona pure sulla tua tempia, che dà accesso alla pallottola ad una testa completamente vuota

Primum non nocere
(2:37) “il vaccino non si fa sui malati ma sui sani, è prevenzione, quindi..Primum non nocere dovrebbe essere sotteso al concetto di prevenzione” qui dice molto bene…

Del sospetto sul “Rapporto GLAXO”
…e però cade in fallo subito dopo mostrando una specie di elenco telefonico di Roma e provincia, in due volumi, su cui è scritto “RAPPORTO GLAXO”, e se ne esce con questa sparata (3:03) “..questo rapporto, che è stato trafugato – i ruffiani dall’altra parte del tavolo sghignazzano cinicamente – …parla di cinque casi di autismo che non sono stati inseriti, non sono stati inseriti, all’interno dei bugiardini, e questo è un falso! Voi si fondate su dei falsi! Date l’informazione a casa di falsi!”

Ecco come si prende per il culo da sola una che vorrebbe dimostrare, o fingere, di essere una rappresentante del dissenso liberale.

A) del rapporto “trafugato”. Tu accusi i ruffiani di “basarsi su dei falsi” e ti basi sul rapporto “trafugato”? Per quella sottrazione indebita dovresti essere querelata pure tu, come andrebbero querelati i ruffiani di fronte a te per tutte le adulterazioni che fanno in televisione.

B) Delle schede tecniche. Non c’è nessun bisogno di trafugare un bel niente; le case farmaceutiche te lo mettono nero su bianco sulle schede tecniche, che ti avvelenano, solo che la gente non lo sa, perché è ignorante e preferisce guardare la televisione, anziché imparare a leggere, e per questo si avvelena, si ammala e crepa anche meritatamente.

C) Dei foglietti illustrativi. Quindi non è vero che sui “bugiardini” non è scritto che c’è veleno, anche se sul foglietto illustrativo non ti dicono quanti ne hanno avvelenati e quanti si sono subito ammalati; comunque, sul foglietto illustrativo, ti dicono le probabili reazioni avverse; sul “quanti ne hanno ammorbati”, quello te lo scrivono sulla scheda tecnica dei loro esperimenti sulle cavie umane, che è pure pubblicata.

D) Dei quindici centimetri e dei cinque casi. Fai vedere due volumi spessi quindici centimetri, che intimidiscono chiunque volesse leggerli, e poi te ne vieni fuori con i cinque casi? Tutta quella carta è prodotta solo per dire che 5 bambini autistici non sono stati messi nei “bugiardini”? Si sventola la carta per “alzare un polverone” e finire con “un pugno di mosche“. I problemi dell’avvelenamento collettivo forzoso sono assai più gravi del finto falso dei cinque bambini autistici che non vanno sul “bugiardino”. Prima di tutto sul “bugiardino”, che dice la verità, nessuno dice che devono essere indicati i bambini che si ammalano di autismo, quelle sono le avvertenze, che si danno a chi vuole suicidarsi, sui pericoli dei veleni che gli vengono somministrati, e sono tutti indicati, spudoratamente. In secondo luogo, se dici che sono solo cinque, su milioni che vengono avvelenati ogni anno nel mondo, e sulla base dei ragionamenti statistici visti di sopra, il pericolo che mostri è un pericolo che, stando alla vostra perversione probabilistica, è infondato. Infine, per comprovare cinque casi, anche di morte, basta una paginetta, non serve fare sfoggio melodrammatico dei volumi di 15 centimetri con titolo clamoroso “RAPPORTO GLAXO” che, se ti vai a leggere, vedrai bene non dicono nulla (tanto è vero che più di cinque casi sfortunati, dai 15 centimetri di carta non ha cavato altro).

Dell’analfabeta che non sa leggere le schede tecniche delle fabbriche di veleni
(3:59) Il ruffiano terminale Pier Luigi Lopalco, che lecca le suole e pure il tacco, non riesce a dissimulare la propria ignoranza: “..nel mondo scientifico la relazione vaccini-autismo è considerata la madre di tutte le bufale..” Ecco un altro analfabeta che non ha letto le schede tecniche dell’industria dei veleni. È scritto, lo ammettono loro stessi, gli avvelenatori, sono loro i primi a dirtelo, che un rapporto esiste tra vaccini ed autismo, e ti dicono pure che, sulle loro 5200 cavie umane, un certo numero di cavie si è ammalata di autismo, un altro dato numero si è beccato la trombocitopenia, un altro numero ha la diarrea cronica e così via. Quando questi idioti parlano di “mondo scientifico” fanno come la mucca pazza Lorenzìn, parlano di cose che neppure hanno mai visto al cinematografo. Cosa sanno loro, con la terza elementare, che cavolo siano “scienza” e “mondo scientifico”? Sono solo chiacchiere, le loro, è retorica, della più spicciola, come quella di Gassman nel furto de “i soliti ignoti“, che faceva il pugile suonato con “il piano sci-sci-sci…scientifico!

Dell’utilizzo dei due volumi del “Rapporto GLAXO”
A quel punto la bionda potrebbe fare buon uso dei sue due volumi che, pure se privi di contenuto, comunque pesano, e dovrebbe tirarli in faccia, rispettivamente, uno sulla faccia-come-il-culo di Lopalco e l’altro sulla faccia-come-il-culo del Pavone-imbroglione. Al conduttore bisogna far fare la prova della roulette russa, visto che ama il calcolo delle probabilità, ma capisco bene che sarebbe troppo ardito.

Del Mercurio
(5:08) “..il mercurio non si metteva più…” Questa è un’altra falsità esplicita del bugiardo ignorante Lopalco, che non legge le schede tecniche dei veleni che pubblicizza.

Del sospetto della Telegenia e della censura di Giorgio Tremante
La “mamma no-vax” è sospetta anche per altri due motivi. Il primo potrebbe essere casuale, ed è il suo aspetto tipicamente “telegenico”, la determinazione con cui, non essendo in Tv da professionista, recita perfettamente la sua parte come una brava “attricetta”, ben truccata e preparata, con lo sguardo divergente ma fermo, il tono di voce deciso, come quello di quelle puttane che leggono le notizie fabbricate per i telegiornali. Il secondo è legato al suo hobby di “regista”, avendo prodotto-girato un finto documentario di suo, dal quale ha tagliato tutta l’intervista fatta a Giorgio Tremante, l’unico tra i tanti che si vedono dire scemenze in video che ha qualcosa di concreto e decisivo da dire sullo scandalo dei vaccini-assassini e sull’industria corrotta e pervertita che si alimenta con l’avvelenamento sistematico delle vittime indifese.

Come Mazzucco ed altri infiltrati, questa rappresentante del finto dissenso, si sacrifica e si fa prendere per il culo in Tv, offrendo un’opposizione blanda, lo dice lei stessa che è “blanda”, la sua azione, come quella delle associazioni “no-vax”, e tutti gli ospiti del suo video (finto documentario) sono soggetti lacrimanti, anch’essi blandi, moderati, con le palle-mosce come Mazzucco, neppure veramente incazzati, come dovrebbero invece essere, dopo che gli hanno rovinato per sempre i figli. In ogni caso, oltre a fare il pianto per il loro pietoso caso personale, o a citare principi generalmente riconosciuti circa il sacrosanto diritto alla salute e al rifiuto dell’avvelenamento coatto, non dicono niente di chiaro e decisivo, come invece fa Tremante.

C’è poi da dire che questa “mamma no-vax” va in Tv e fa i documentari non perché ha delle ragioni personali per credere nella truffa degli avvelenatori, dato che a lei non hanno ancora ammazzato nessuno. Se la sua motivazione fosse solo quella di non fare avvelenare i suoi figli, tutto si risolverebbe con la sua diretta disobbedienza rispetto agli assassini in camice. Invece va in televisione, fa i documentari, intrattiene il pubblico televisivo con i soliti trucchi della gestione del finto dissenso. Ecco, ricopiato testualmente, cosa scrive il povero Tremante, sotto il video della “mamma no-vax” rappresentante del finto dissenso:

“PER LA PSEUDO REGISTA IN ERBA “AMBRA FEDRIGO”
Cara signora Ambra Fedrigo, solo la sua smodata prtesunzione di arrivismo personale, le ha fatto compiere il gesto della CANCELLAZIONE TOTALE della lunga intervista che lei mi ha fatto per il filmato “Il ragionevole dubbio”! Le persone come lei, non avranno successo nella vita e, prima o poi, pagheranno sulla propria pelle o, su quella di qualche suo stretto familiare, questi vergognosi soprusi da lei stessa compiuti per mettersi …SOLO LEI in luce. Questo è l’augurio che tutti e TRE i miei figli, due dei quali morti a causa del vaccino ed, il terzo gemello monoovulare del secondo ucciso che sopravvive ancora con tutti i suoi problemi, perchè strappato DA ME dalle mani di una medicina criminale. Pedr questo, tutti e tre i miei figli, augurano di cuore ad una persona arrogante, presuntuosa e viscida come lei.

Giorgio Alberto Tremante 

Vedi pure Eustace Mullins: Murder by Injection

 

Annunci

Pubblicato da economia, finanza e fisco

Come si gestisce l'impresa che sopravviva nel nostro sistema economico-giuridico? Cos'è il sistema economico e come funziona? Come funziona l'impianto giuridico-economico in Italia, in Europa e nel resto del mondo? Cosa studiano e a cosa servono gli economisti? Cosa studiano e a che servono gli insegnanti di economia politica? Come si controllano il sistema economico, i processi di produzione e consumo, di tutte le categorie di aziende? Come continuare ad ignorare il problema monetario, e il problema dell'alienazione del monopolio della sovranità monetaria, nonostante il tema sia stato oramai ampiamente descritto, spiegato, e le spiegazioni distribuite?

Unisciti alla discussione

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: