Della Cina e del Trucco del Coronavirus

La truffa intercontinentale delle finte pandemie influenzali rigurgita la grande presa per il culo della SARS. Inscenare la buffonata in Cina comunista rende tutto più credibile, perché:

1) in Cina comunista c’è il precedente della SARS, appunto, l’unica messa inscena virale che ha effettivamente spaventato il mondo, fermato le attività commerciali nel sud est asiatico per almeno tre mesi pieni, e facendo schizzare le quotazioni di borsa delle industrie dei veleni, dei settori economici ad essi collegati e della speculazione finanziaria indotta in generale.

2) I cinesi in Cina comunista sono generalmente abituati ad obbedire alle prescrizioni del governo, e senza farsi troppe domande; si alterano solo quando i loro portafogli vengono toccati ma accettano di buon grado tutto il resto.

3) I numeri dei finti malati crescono con il crescere della tensione indotta dai mezzi aggregati di disinformazione di massa; ma anche se ti dessero i nomi dei malati e dei morti, chi cavolo può andare ad indagare se esistono per davvero? Chi li capisce i cinesi e chi è capace d’indagare da fonti alternative a quelle ufficiali?

4) Storicamente, le statistiche dei cinesi sono di difficile interpretazione anche e soprattutto per la classe dirigente cinese. A Mao Zedong pare che l’agricoltura dia buoni frutti mentre a decine di milioni, in Cina, muoiono letteralmente di fame negli anni ’60.

5) Abituati a mangiare con il muso nella ciotola, i cinesi non hanno nessun problema a girare in strada, in treno e in metropolitana, con la museruola.

Dopo il trucco della SARS, con cadenza più o meno biennale, i ruffiani delle agenzie di stampa, delle televisioni e dei giornali loro clienti, montano campagne terroristiche in rapporto a virus letali totalmente inventati.

Inventano EBOLA, l’influenza del pollo, del gallo, della mucca, del porco, e però non hanno ancora inventato l’influenza del somaro, quello che crede alle scempiaggini della televisione e corre a farsi inoculare, ma soprattutto ad inoculare i suoi mocciosi, con i vaccini assassini.

Subito dopo, i fantocci ai governi delle nazioni spendono miliardi, in denaro pubblico, per organizzare la finta prevenzione. Dopo un mese o due arriva il natale, il matrimonio di qualche ruffiano dinastico, l’elezione di questo o quel fantoccio, o un’altra festività, e tutto si dimentica.

Ricordo nel 2009 quando il burattino negro appena eletto negli Stati Uniti d’America acquista milioni di casse da morto sintetiche, prima di acquistare anche i vaccini, in previsione della finta pandemia del maiale che stava arrivando per via di televisione e cartaccia stampata (e la novella vuole che un maiale avesse contaminato un bifolco messicano, il quale, immigrato in Canada, dove faceva il porcaro, avrebbe contaminato un altro maiale, non un umano, bada, un maiale a quattro zampe, che poi avrebbe ritrasmesso il virus ad altri maiali a due zampe; i giornalisti hanno avuto il coraggio di raccontare queste favole ridicole e tutti se le sono comprate, fantocci ai governi in testa).

Che ci guadagnano le imprese di monopolio a creare il panico attorno a queste messe in scena?

A) In pochi giorni incamerano trilioni di dollari senza vendere nulla, semplicemente con le fluttuazioni di borsa al rialzo sui manipolati mercati internazionali;

B) vendono ai governi quantità smodate di vaccini-assassini e le altre medicine cancerogene;

C) fanno esperimenti su cavie umane sia per i vaccini che per i nuovi virus che realmente sviluppano e coltivano;

D) fanno esperimenti di controllo sociale sulle cavie umane, con le quali interrompono le comunicazioni e segregano la popolazione di un’intera città, o di una regione, o di una provincia, fermano i voli a livello internazionale, o li riducono, provocando altre fluttuazioni di borsa e altra speculazione indotta;

E) Mantengono in piedi le loro strutture elefantiache, dando da mangiare ad una moltitudine di ruffiani in camice e alle loro famiglie, senza produrre nulla di utile per l’economia, solo e semplicemente raccontando frottole, come fanno i preti delle varie chiese del mondo.

F) Perpetuano la loro inutile esistenza, danno calci-in-culo agli attivisti dell’opposizione ai vaccini-assassini, dimostrando, sempre con le frottole, che la loro presenza sia indispensabile; l’alternativa è il terrore della pandemia, che loro stessi creano artificialmente. Essi inventano, fabbricano, sia il terrore che la finta pandemia, e sono in grado anche di produrne di vere.

…Altri che non mi tornano ora…

Mentre gli esperti d’ignoranza vanno in televisione a dare raccomandazioni retoriche ai fantocci al governo in Cina, “la Cina è membro della comunità internazionale, quindi non deve fare tutto da sé…” “..è nell’interesse di tutti, anche dei consumatori cinesi, la condivisione delle informazioni con il resto del mondo..”, non fanno altro che dare il massimo della pubblicità al fatto mediatico della finta pandemia, e contemporaneamente continuano a dispensare i loro stupidi messaggi pubblicitari.

Ti dicono che la signora Cina “dovrebbe condividere le informazioni”, come se non lo facesse, proprio mentre non fanno altro che dare il massimo del sensazionalismo con le sue spettacolari iniziative. Pubblicizzare la fandonia interrompendo le comunicazioni da e per una singola megalopoli, proprio durante i preparativi per il rituale orgasmo collettivo del capodanno cinese, e proprio in Cina, quando tutti i cinesi viaggiano da tutte le parti del mondo per ricongiungersi con i parenti, i mariti cornuti e i vecchi ingabbiati all’ospizio, ed inscenare il rito della finta coesione familiare?

Non è una coincidenza. È chiaro che si vuole rendere più sensazionale lo spettacolo pietoso dei mentecatti che dicono panzane in televisione.

Quando vogliono inscenare i finti auto-attentati non devono far altro che mandare in giro le ambulanze (vere) e le macchine della polizia (vere) con le sirene spiegate. Non fanno altro che farli girare a vuoto, con il trucco delle finte esercitazioni. La televisione poi riprende la scena delle macchine che passano con le sirene spiegate e gli attori-giornalisti fanno il resto, raccontano palle dicendo che “erano presenti all’evento”.

Quando vogliono inscenare le finte pandemie mandano in giro dei ruffiani in tuta e maschera antigas che ti misura la temperatura in aeroporto, sull’aereo, e chi più ne ha. Sono tutte puttanate che però, viste in Tv, rendono serie le cretinate che dicono i giornalisti.

Naturalmente, se la gente non fosse così tanto cretina e la smettesse per sempre di guardare la televisione e di leggere la cartaccia stampata, per chi organizza queste mega-truffe, la vita sarebbe assai meno facile.

La possibilità che non si tratti di una bufala, ammettiamolo, tuttavia esiste. E però, come faceva quella favola di quel fesso che gridava al fuoco quando il fuoco non c’era e poi, quando il fuoco c’era, nessuno gli credeva?

I giornalisti sono tutti attori che recitano e raccontano panzanate. Tra le tante scemenze che dicono qualche volta possono anche indovinarne una o due. In ogni caso, stai tranquillo che la favola di quello che urla “al fuoco al fuoco!” e non viene creduto è, appunto, una favola. Nella realtà le masse degli idioti che seguono la televisione (e le favole religiose e quelle politiche) credono a tutte le assurdità, alle più incredibili scemenze che i manipolatori analfabeti fabbricano per loro, e continuano a credere a tutto, non importa se le prove e la storia vanno in senso contrario.

Chi paga per tutta questa somministrazione di veleni, di terrore e d’ignoranza, in ultima analisi è sempre il contribuente.

Grillo, infiltrato, dice un sacco di cose vere ed importanti. L’infiltrato, per essere credibile, deve dire qualche verità scomoda per i suoi padroni, tanto a loro non cambia nulla.

Pubblicato da economia, finanza e fisco

Come si gestisce l'impresa che sopravviva nel nostro sistema economico-giuridico? Cos'è il sistema economico e come funziona? Come funziona l'impianto giuridico-economico in Italia, in Europa e nel resto del mondo? Cosa studiano e a cosa servono gli economisti? Cosa studiano e a che servono gli insegnanti di economia politica? Come si controllano il sistema economico, i processi di produzione e consumo, di tutte le categorie di aziende? Come continuare ad ignorare il problema monetario, e il problema dell'alienazione del monopolio della sovranità monetaria, nonostante il tema sia stato oramai ampiamente descritto, spiegato, e le spiegazioni distribuite?

Unisciti alla discussione

6 commenti

  1. Ciao Robert, non ci siamo sntiti per un po da che g+ ha chiuso i battenti, vado subito al sodo saltando preamboli vari: mio padre e’ passato a miglior vita, c’e’ in ballo una questione ereditaria di valore cospicuo, ti sarei grato se potessimo scriverci un po piu’ in privato.Buona serata intanto

    "Mi piace"

  2. …..ora c’e’ pure il virus simile alla sars in Cina, io mi sono fermato ai 9 morti, che sulla popolazione cinese non e’ proprio
    quello che si direbbe una pandemia

    "Mi piace"

  3. Ciao Robert, volevo dirti che per laquestione dell’eredita’ e’ ancora tutto in alto mare , quindi ci vorra’temmpo,riguardo al virus invece qui sono tutti nella confusione piu’ totale,i media hanno fatto e stanno facendo un lavoro di propaganda che nonricordavo da anni.Fra poco ci sara’ la caccia all’untore cinese…….sembrano tutti impazziti.Io continuo la mia vita di sempre in ogni caso, e poi,anche se fosse vera tutta questa follia,di qualcosa si deve pur morire.Io comunque preferireidigran lunga schiattaretra legamb e di una rossa mentre mi pianta leunghienelculo….portapazienza per la scrittura, lamia tastiera e’ alla fine…obsolescenza programmata….ciao,a risentirci presto

    "Mi piace"

    1. Io ti ho scritto su gmail, se ti serve trovi il mio indirizzo di posta tra quella che hai ricevuto. Della pazzia collettiva che vuoi che dica senza ripetere sempre le stesse cose? Sono una canaglia di ruffiani (i giornalisti), e pero’ ora che lo scandalo si e’ spostato sull’Italia, si dice pure che il virus italiano sia addirttura di un ceppo diverso, originale, e quindi, se stamani hanno trovato due indiani malati in Nuova Deli, hanno detto subito che sono due indiani che arrivano dall’Italia……(anche io ho cambiato tastiera ..}

      "Mi piace"

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...