Della Tentata Estorsione del Pappone – Un giorno in pretura

Il mondo della televisione è fondato sulla prostituzione. Non ci voleva il finto processo chiamato sardonicamente “Ruby-Ter” per chiarire questo semplice fatto che ciascuno, conoscendo un po’ di storia, può intendere. I giornalisti dimostrano apertamente la loro totale prostituzione ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, sempre.

Naturalmente, per intrattenere un pubblico di depravati, non bastano i telegiornali, serve pure che le femmine giovani ed avvenenti facciano le “Meteorine” per il lecca-suole Emilio Fede (storico baro al giuoco delle carte, Emilio Fede, che alleggeriva al poker i polli della Brianza con Flavio Briatore ed altri compari).

Queste giovinette dalle chiappe moleste sono rastrellate da qualche ruffiano in senso tecnico, come il confidente di questura che si sente in quest’udienza, selezionate poi da Emilio Fede e/o da qualche altro lecca-tacchi per conto suo; se passano la selezione, vanno a mostrare le chiappe in televisione.

E vuoi che Emilio e i suoi colleghi, durante le prove, non le palpino e non se le portino a letto? Chiaro che sì, e beati loro che possono fare le batterie con treni di puttane giovanissime e sempre nuove.

E però, quando iniziano le persecuzioni contro il Berlusconi, bada bene, persecuzioni sul piano internazionale, le puttane passano al ricatto per il riscatto.

“Se non vuoi che andiamo in giro a dire che ci pagavi per scopare, per farti cavalcare da noi puttanelle dalle chiappe moleste, ora ci compri la casa e ci passi i fondi spese per le nostre borse e i tacchi alti”.

C’è una giustizia divina, pare, perché le puttane sono ricattate per il posto di lavoro, e per il denaro, ‘se vuoi i soldi ti fai trombare’, come è giusto che sia.

Come pure è giusto, del resto, che se arriva il momento ti ricattano a loro volta. E anche qui merita rilevare l’aspetto umano della questione piccante. Quando è il ruffiano a ricattare il padrone, a lui non sono dati denari e neppure una poltrona in televisione per scaldare il culo a fianco di Emilio Fede, come la sua chiara estorsione determinava, e neppure viene ascoltato quando suona alla porta dei persecutori per andare a fare il volontario confidente di questura. Non importa. Prima o poi arriva il giorno in cui il ricattatore-ruffiano può sfogare la sua pusillanimità e miseria morale in tribunale. Ignorato dai conduttori della prostituzione televisiva, il ruffiano vive da ruffiano e morirà ruffiano, quella è la sua funzione, non importa quanto sappia sulle puttane che si fanno pagare meglio di lui, che si crede un “generale” della ruffianeria.

Loro sono capaci di trovare sempre un modo per farsi pagare, anche senza ricattare, o ricattando senza far sembrare che il loro sia un ricatto, sono dolci, belle, sono puttane, e i loro padroni le pagano volentieri, prima, durante e dopo averle messe in batteria. Il ricatto non paga e il ricattatore non è uno tanto furbo, visto che poi va in tribunale a confessare la propria tentata estorsione, con il solo scopo di punire, assieme a se stesso, il ricattato. Molto interessante anche vedere come i PM fingono d’ignorare, e fingono apertamente, l’ipotesi di reato appena confessata, “siccome a noi interessa perseguitare Berlusconi, e questo reato, la tentata estorsione, non l’ha commesso lui, anzi, lui è la vittima, ergo, non è reato”. I delitti ai danni di Berlusconi “non sono delitti”.

I ruffiani non sono tollerati più di tanto nemmeno nei campi di concentramento nazisti (vedi gli appunti di Erich Fromm, su”Anatomia della distruttività umana”) e sono disprezzati pure dagli stessi aguzzini, i quali invece rispettano i delinquenti comuni, e anche di più se sono violenti e realmente pericolosi. Tutto ciò che ottiene un ruffiano è lo sconto di pena, dopo che gli si è rovinata comunque la vita.

Meglio quindi essere criminali veri, piuttosto che ruffiani.

Pubblicato da economia, finanza e fisco

Come si gestisce l'impresa che sopravviva nel nostro sistema economico-giuridico? Cos'è il sistema economico e come funziona? Come funziona l'impianto giuridico-economico in Italia, in Europa e nel resto del mondo? Cosa studiano e a cosa servono gli economisti? Cosa studiano e a che servono gli insegnanti di economia politica? Come si controllano il sistema economico, i processi di produzione e consumo, di tutte le categorie di aziende? Come continuare ad ignorare il problema monetario, e il problema dell'alienazione del monopolio della sovranità monetaria, nonostante il tema sia stato oramai ampiamente descritto, spiegato, e le spiegazioni distribuite?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...